Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento potresti acconsentire all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Anno Ambientale 2013-2014. Le iniziative a Messina

Sono state presentate stamani dal sindaco Renato Accorinti e dall'assessore all'ambiente Daniele Ialacqua, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a palazzo Zanca, le iniziative per l'anno ambientale 2013-14.

Anche quest'anno, per la quarta volta consecutiva, le attività provinciali di Educazione Ambientale si sono messe in rete per l'organizzazione degli eventi messinesi, in collaborazione con enti regionali e locali che affrontano le tematiche legate all'ambiente e in particolare lo sviluppo sostenibile del territorio. Il programma degli appuntamenti, che prenderanno il via venerdì 27 settembre e si concluderanno l'8 giugno 2014, prevede:

Dal 27 al 29 settembre, “Puliamo il Mondo” campagna nazionale promossa da Legambiente, che vedrà migliaia di volontari pronti per azioni concrete ed efficaci a favore dell’ambiente;

Il 24 ottobre, Giornata di Informazione Ambientale per i giovani: “Conoscere oggi per diventare cittadini attivi e consapevoli domani”, nell’ambito della campagna promossa da ARPA Sicilia ST Messina e CEA Messina onlus, inserita nelle attività di Educazione ed Informazione Ambientale;

Il 25 ottobre, Laboratorio del Gusto Slowfood: la focaccia tradizionale messinese con i Grani Antichi di Sicilia al ristorante Dolce Vita, a Piazza Duomo, con Giuseppe Li Rosi di Terre e Tradizioni, Carmelo Picciotto, e con la conduzione di Saro Gugliotta, fiduciario di Slow Food Valdemone;

Il 9 e 10 novembre, la 62^ Mostra Ornitologica Nazionale, a villa Dante, con l'esposizione di canarini, arricciati, esotici indigeni e loro ibridi, pappagalli e razze inglesi, a cura dell'associazione ornitologica messinese.

Dal 16 al 24 novembre, la 5^ edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, che prevede un'azione di sensibilizzazione pubblica, condivisa tra gli Enti; la richiesta di istituzione dell’Osservatorio Rifiuti del Comune di Messina, e l'appuntamento il 20 novembre, alle ore 16, al Domenico Savio nella sala multimediale al 1^ piano in via Lenzi, 24, con l'incontro dibattito, su "La gestione dei rifiuti tra proposte e ... realtà", con gli interventi di Aurelio Angelini, Beniamino Ginatempo, Enzo Favoino (skype), Vincenzo Piccione e dall'assessore comunale all'ambiente, Daniele Ialacqua.

Tra il 18 e il 24 novembre, la Settimana Unesco Dess 2013, con la presentazione e divulgazione del concorso per tutte le scuole del Comune e della Provincia di Messina, con svolgimento da novembre a febbraio, e la premiazione in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua il 22 marzo 2014. Temi UNESCO 2013: "I Paesaggi della Bellezza dalla Valorizzazione alla Creatività”, e titolo del concorso: “Lo Stretto di Messina tra natura, tradizioni, arte e sviluppo".

Il 6 dicembre, la presentazione alla stampa del Calendario Ambientale 2014: "Le Piante della Macchia Mediterranea”.

Il 27 gennaio 2014, la 22^ edizione de “Il Mare d’Inverno”, organizzata dall’associazione ambientalista Fare Verde. I volontari, aiutati da tanti cittadini, raccoglieranno i rifiuti che anche d’inverno inondano le nostre spiagge e stileranno una sorta di “classifica” degli oggetti ritrovati sull’arenile; 4-6 febbraio 2014, Ambiente e Salute: dall’olivo all’olio - 2° Corso di Aggiornamento scientifico sperimentale che si terrà nei locali della sede dell'Ordine dei Medici di Messina, organizzato dall’Arpa Sicilia ST e l’ANISN sezione di Messina, con la collaborazione dell'Assessorato Regionale delle Risorse Agricole Alimentari - Distretto Nebrodi e dell'Università degli Studi di Messina;

Il 14 e il 28 febbraio 2014, Inquinamento Indoor-Outdoor e Salute, presentazione e divulgazione del 1° e 2° seminario di aggiornamento scientifico sperimentale che si terrà nei locali della sede dell'Ordine degli Architetti, organizzato dall'Istituto Nazionale di Bioarchitettura e dall’Associazione Architettura Ecosostenibile di Messina, con la collaborazione della Fondazione degli Architetti del Mediterraneo e dell'Università degli Studi di Messina, dipartimento DISIA;

Il 21 marzo 2014, l'Associazione Amici del Fortino (Parco Ecologico S.Jachiddu), con la “Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le Vittime innocenti di tutte le mafie”; alle ore 18, concerto dello "Zancle Quartet Clarinet", con musiche di Vivaldi, Mozart e Volante e alle ore 20, Laboratorio del Gusto di SlowFood: “Il miele dell'ape nera di Sicilia: buono, pulito, giusto e...legale”, con Giacomo Emanuele e i formaggi dell'Azienda Agricola Isgrò;

Tra il 1-15 maggio, "European Solar Days 2014", proposta del comitato promotore per realizzare un’azione condivisa tra le associazioni locali che operano nel settore della formazione per le Energie Rinnovabili e lo Sviluppo Sostenibile. Bando di partecipazione: “L’Energia del Sole e la Vita sulla Terra”;

Il 30 maggio 2014, Design Sostenibile e Spazi Urbani, per trovare, tramite il design, risposte creative al problema sociale ed ambientale dell'abbandono e del degrado. Progetti pilota che si presenteranno nei locali della sede dell'Ordine degli Architetti di Messina, organizzati dall’Associazione Architettura Ecosostenibile e l'Istituto Nazionale di Bioarchitettura di Messina, e dall'Associazione O2 Italia (associazione no profit per la ricerca e lo sviluppo di modelli eco sostenibili), con la collaborazione della Fondazione degli Architetti, dell'Ordine Architetti e dell'Università degli Studi di Messina - Dipartimento DISIA;

Il 5 giugno 2014, la Giornata Mondiale dell’Ambiente, che si celebra ogni 5 giugno dal 1972, data in cui venne proclamata festività dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, e prevede attività in campo seguendo le direttive tematiche dell’O.N.U. di Legambiente, Arpa Sicilia ST di Messina e Istituto Nazionale di Bioarchitettura Messina;

L'8 giugno 2014, “Dieci, cento, mille rapaci sul tuo orizzonte”, escursione per i sentieri di colle San Rizzo sulle rotte dei rapaci in migrazione, alla scoperta di panorami mozzafiato sulle sponde dello Stretto di Messina e il suo mare al cobalto, con l’appassionata guida di Arnaldo Oliva, presidente della Associazione Ornitologica Messinese, tra i massimi esperti locali, e la collaborazione del Ramarro Sicilia Sez. Messina e del CEA Messina onlus.

Gli eventi sono patrocinati da Comune di Messina, Università, ATO3, Provincia regionale, Stazione di Granicoltura di Caltagirone, AMAM, Istituto Nazionale di Bioarchitettura, Ufficio Scolastico Provinciale, CEA Sicilia, Sigea Sicilia, Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali, Ust Cisl, Codacons Sicilia, Ordini degli Ingegneri e degli Architetti, Ramarro Sicilia, Fondazione degli Architetti del Mediterraneo, CETRI-TIRES, CNR ITAE, Orsa Scuola Alta Formazione Ambientale, Confcommercio e Associazione Mogli Medici Italiani.

Per il Coordinamento Azioni Ambientali di Messina, che ha curato il programma, sono intervenuti alla conferenza stampa di stamani la dott.ssa Mimma Lucchesi, referente Educazione Ambientale di Arpa (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) Sicilia St Messina, e l'ing. Francesco Cancellieri, presidente dell'associazione Centro Educazione Ambientale (CEA) Messina Onlus. Promotori degli appuntamenti sono ARPA Sicilia ST Messina – Soprintendenza BB.CC.AA. di Messina - CEA Messina Onlus - FareVerde - Ambiente e/è Vita - MareVivo - Associazione Ornitologica Messinese - Osservatorio Lucia Natoli - CESV Messina – CEA Eolie - Ramarro Sicilia Sez. Messina - AIF Sez. Messina – Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali Sez. Messina - SlowFood Valdemone – Istituto Nazionale Bioarchitettura Messina - Architettura Ecosostenibile - Legambiente dei Peloritani – Associazione Amici del Fortino (Parco ecologico S. Jachiddu) – Associazione O2 Italia – Lions Club Messina Colapesce.

Per ulteriori informazioni: Mimma Lucchesi, referente di Educazione Ambientale ARPA Sicilia ST Messina, dlucchesi[@]arpa.sicilia.it; Antonio Macauda, responsabile comunale Fareverde, a.macauda87[@]libero.it; Francesco Cancellieri, presidente Associazione Centro Educazione Ambientale (CEA) Messina onlus, ceamessina[@]tiscali.it.

Potrebbero interessarti...

  • “Messina nel ‘900” Apre un nuovo percorso museale dedicato alla storia della città dello stretto

    L'interesse verso la storia recente della nostra città, e la voglia di far conoscere eventi passati con l'ausilio di reperti storici, immagini, iconografie e filmati, il prossimo 20 maggio, fa un grande balzo in avanti con l’inaugurazione delle mostre permanenti realizzate al Museo “Messina nel ‘900” allestino nell’ex “Ricevero-Bunker Antiaereo Cappellini”. Il Museo del 900 Messinese si trova nella parte alta del Viale Boccetta ed è diretto da Angelo Caristi.
    Le due mostre permanenti, dal titolo “Difesa dello Stretto – dai castelli alle fortificazioni umbertine” e “Iconografie e propaganda della I Guerra Mondiale”, rappresentano attraverso una raccolta di cimeli storici, uno studio di conservazione della memoria collettiva il cui fine è di portare avanti un progetto unico che possa rivelarsi utile a tutta la città.

  • Domenica 21 Dicembre visite guidate a Forte Cavalli

    Per chi ancora non ha avuto il piacere di visitare quella che ormai viene definita dai più la terrazza sullo stretto, domenica 21 dicembre potrà godersi lo splendido panorama dall'alto della Fortezza Umbertina che domina la lingua di mare che divide la Sicilia dal continente. E' l'occasione per visitare il Forte e tornare indietro nel tempo rileggendo la storia militare della città grazie ai reperti conservanti nel museo della struttura fortificata di Larderia.

Notizie dai Forti Messinesi

Eventi ai Forti di Messina

Fortificazioni Messinesi

Bunker di Messina

  • Acqualadroni
    Il FORTINO ACQUALADRONI si trova ad un altitudine di 25 metri ed ha quattro aperture. Impiegato per l'osservazione costiera risulta in ottimo stato e facilmente raggiungibile (su terreno privato) dal torrente che sfocia a Acqualadroni.
    in Bunker dello Stretto
  • Castanea
    Il Bunker CASTANEA DELLE FURIE situato ad un'altezza dal mare di 450 metri si trova a in località Castanea ed è composto da due opere. Il suo stato è ottimo in quanto, trovandosi su proprietà privato è stato riadattato ad uso civile dai possessori.
    in Bunker dello Stretto
  • Portella Castanea
    Il bunker in Portella Castanea, ancora in buono stato, si trova ad un altitudine di 450 metri sul livello del mare.
    in Bunker dello Stretto
  • I Bunker Messinesi
    Recarsi in zone ed aree che durante i conflitti sono stati campi di battaglia o particolari punti di osservazione e difesa, ci si imbatte spesso in originali opere di varie dimensioni e forme costruiti in calcestruzzo sia semplice che armato, ma anche composti da cupole blindate o caverna, con mura…
    in Bunker dello Stretto
  • San Saba
    Il Bunker di San Saba si trova a Calamona e, come quello di acqualadrone, si occupava principalmente di controllare il tirreno. Si trova ad un altitudine di 65/75 metri sul livello del mare. La sub struttura superiore è in ottimo stato (aveva 3 cannoniere) mentre di quella più bassa rimane…
    in Bunker dello Stretto
  • Portella Arena
    Il Bunker di Portella Arena si trova ad un altitudine di 400-405 metri, ha 3 aperture, e ai tempi grazie a due camere di sparo indipendenti ed orientati in direzione opposta copriva un buon angolo di tiro.
    in Bunker dello Stretto
  • Campicello
    Il Bunker CAMPICELLO (o CAMPO TEDESCO) è ubicato a Curcuraci ad un altitudine di 415 metri sul livello del mare. E' composto da sei aperture e mostra gravi danni da esplosione. Serviva come elemento di sbarramento stradale in difesa di un deposito di munizioni. Il bunker Campicello è di dimensioni…
    in Bunker dello Stretto
  • Massa San Giorgio
    Struttura che si trova a Massa San Giorgio (355 metri sul livello del mare), anch'esso ipogeo con postazioni per cannone controcarro e arma automatica. Si trova in proprietà privata.
    in Bunker dello Stretto
  • Papardo
    La struttura a Faro Superiore si trova ad un altitudine che varia da 215 metri a 165 metri sul livello del mare. Le substrutture sono in buono stato, e Coprivano un campo di tiro delimitato con un cannone controcarro in depressione e armi automatiche.
    in Bunker dello Stretto
You are here:   HomeNotizie di MessinaAnno Ambientale 2013-2014. Le iniziative a Messina

Contatti

Sito Web: www.messinafortificata.it

Puoi scriverci utilizzando il  Modulo Contatti o inviandoci una mail all'indirizzo: messinafortificata[@]hotmail.it
----------------------------------------------------------
Seo & Ottimizzazione by BlogJoomla.it
Sito realizzato dalla T'WA di Messina

 

Cos'è Messina Fortificata

Messina Fortificata vuole essere punto di incontro per chiunque sia interessato alla bellezze militari della nostra città ed allo sfruttamento culturale e ricreativo delle strutture.

Continua a leggere...