Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Storia di Messina dal 1854 ad oggi

L’alleanza tra Vittorio Emanuele II e Napoleone III stretta nel 1858 trovò i patrioti messinesi pronti alle armi. Il 4 aprile 1860 Palermo insorse e l’8 aprile 1860, giorno di Pasqua, Messina si accomunò nella lotta.

 

Intanto il generale Garibaldi, vinta la battaglia di Calatafimi,  avanza vittorioso verso Messina. Partito da Palermo il 18 luglio, il 19 giunse a Merì e passate in rassegna le truppe diede disposizione perché l’indomani fossero assalite le truppe borboniche. Molti volontari messinesi caddero feriti, altri  uccisi durante il  combattimento che risultò vittorioso.

 
 
 


Il 27 luglio Garibaldi faceva ingresso a Messina. Passato Garibaldi e vinta il 1 Ottobre la battaglia del Volturno, che poneva fine al Regno dei Borboni nelle Due Sicilie, fu concesso un Plebiscito perché si conoscesse la volontà popolare sulla sorte politica di queste regioni.

 

Il 21 Ottobre 1860 i cittadini andarono alle urne e i siciliani votarono a favore dell’annessione dell’isola a Casa Savoia e quindi al Regno d’Italia.

 

Il 27 febbraio 1861 fu portato il primo assalto alla Cittadella, ancora ligia ai borboni, per la sua resa che finì per capitolare il 1 marzo.  

 

La cronaca degli anni seguenti narra delle due terribili guerre mondiali che distrussero quello che i terremoti avevano risparmiato. Gli eventi bellici della prima e seconda metà del novecento avevano  messo in moto il senso di soldarietà e  innescato una nuova laboriosità.

 

In tutti i campi a Messina era fervore artistico e culturale. Nascevano in quegli anni “La Gazzetta del Sud” per volontà di Uberto Bonino, la “Rassegna Cinematografica” che ospitava artisti internazionali.

 
 

Oggi la città vive un periodo particolare della sua storia infinita, un periodo non certo positivo ma guardando al passato e pensando al futuro la storia della nostra città continuerà.

Forza cara Messina
risorgi dalle tue membra ed onora ancora una volta il tuo glorioso cammino.
Altro in questa categoria: « Storia di Messina dal 1847 al 1854

Notizie dai Forti Messinesi

Eventi ai Forti di Messina

Fortificazioni Messinesi

You are here:   HomeMessinaStoria di MessinaStoria di Messina dal 1854 ad oggi

Contatti

Sito Web: www.messinafortificata.it

Puoi scriverci utilizzando il  Modulo Contatti o inviandoci una mail all'indirizzo: messinafortificata[@]hotmail.it
----------------------------------------------------------
Seo & Ottimizzazione by BlogJoomla.it
Sito realizzato dalla T'WA di Messina
PI:03100660830

 

Cos'è Messina Fortificata

Messina Fortificata vuole essere punto di incontro per chiunque sia interessato alla bellezze militari della nostra città ed allo sfruttamento culturale e ricreativo delle strutture.

Continua a leggere...