Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Presentati quattro progetti per il recupero della Real Cittadella

Sono stati presentati oggi a Palazzo Zanca i progetti realizzati da un Consorzio costituito da tre università, quella di Siviglia, la Mediterranea di Reggio Calabria e il Politecnico di Lublin, in Polonia, incentrati in particolar modo sul recupero della Cittadella fortificata, conosciuta come Real Cittadella,  e della zona falcata.

I professionisti europei ne hanno presentati quattro, risultato di anni di lavoro legati al master Emdireb (Master europeo in diagnosi e recupero delle costruzioni) di Erasmus Mundus e finanziato direttamente dalla Commissione Europea di cui “Conservazione e restauro del patrimonio culturale” era il terzo modulo .  Il tema, suggerito dal Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali Rocco Scimone e condiviso dal Sindaco Renato Accorinti, è stato proposto considerando la necessità di una nuova riflessioni operative e di progettualità per il recupero della fortezza che risale al XVII secolo. Coordinatore del Master è stato il prof. Massimo Lo Curzio.

Dieci studenti (Yadira Ofarril Rodriguez (Cuba), Emilio Gaston Polo Friz (Argentina), Paula Patricia Almonacid Marquez (Colombia), Jorge Alfredo Gaitan Barrios (Guatemala), Florencia Mariana Mantero (Argentina), Francesca Carditello (Italia), Andrea Guerra Miguez (Spagna), Isabel Vera Franco (Spagna), Christian Maxwell Dunn (Usa) e Veronica Torres de Sande (Spagna) hanno ricostruito le principali vicende storiche, analizzandone lo stato attuale, definendo emergenze, identificando le principali questioni urbane ed indicando, infine, le possibili soluzioni operative e progettuali. Si è anche parlato di circa 11 milioni di euro andati persi per l'incuria e l'abbandono della zona.

All'incontro hanno partecipato, oltre al sindaco, Renato Accorinti, al Soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali, arch. Rocco Scimone e il coordinatore italiano del master, prof. Massimo Lo Curzio, il direttore della Biblioteca Regionale, Todesco, il comandante del distaccamento Marina militare, c.v. Santo Giacomo Legrottaglie, ed il comandante della Capitaneria di Porto e dell'Autorità marittima dello Stretto, c.v. Nino Samiani.

Obiettivo di questa Amministrazione - ha detto il Sindaco Accorinti - è quello di realizzare concretamente i progetti finalizzati al recupero ed alla valorizzazione dei beni cittadini. Coniugare il mondo del lavoro a quello della formazione può creare le giuste condizioni, affinché giovani provenienti da tutte le parti del mondo si confrontino, lavorando in sinergia per contribuire attraverso soluzioni funzionali alla rigenerazione delle città in generale e nella fattispecie alla riqualificazione della Real Cittadella, confermandone la potenziale valenza turistica ed economica”.

Potrebbero interessarti...

Notizie dai Forti Messinesi

Eventi ai Forti di Messina

Fortificazioni Messinesi

You are here:   HomeEventi & Notizie dai FortiNotizie dai FortiPresentati quattro progetti per il recupero della Real Cittadella

Contatti

Sito Web: www.messinafortificata.it

Puoi scriverci utilizzando il  Modulo Contatti o inviandoci una mail all'indirizzo: messinafortificata[@]hotmail.it
----------------------------------------------------------
Seo & Ottimizzazione by BlogJoomla.it
Sito realizzato dalla T'WA di Messina
PI:03100660830

 

Cos'è Messina Fortificata

Messina Fortificata vuole essere punto di incontro per chiunque sia interessato alla bellezze militari della nostra città ed allo sfruttamento culturale e ricreativo delle strutture.

Continua a leggere...