Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie approfondisci

Possibile accordo sulla Zona Falcata

Zona falcata, si va verso uno storico accordo. Alla firma del presidente Crocetta il protocollo d’intesa che attribuisce all’Autorità portuale la “gestione unitaria” di tutte le aree contese con l’Ente Porto. I piani dovranno essere concordati con la Regione «nel rispetto dell’interesse generale» e in favore della città.

Nella settimana in cui l’Ars dovrebbe pronunciarsi sulla mozione relativa alla soppressione dell’Ente Porto, si registra un autentico colpo di scena. Autorità portuale e Regione siciliana sono pronte a sottoscrivere un protocollo d’intesa che è già sul tavolo del presidente Rosario Crocetta. L’accordo prevede l’attribuzione in capo all’Authority della gestione, unitaria ed esclusiva, delle aree ricomprese all’interno della Zona falcata e ciò «indipendentemente dall’esito finale dei giudizi che afferiscono alla titolarità delle aree». Sarebbe una svolta clamorosa, dopo decenni di conflitti “armati” a colpi di cavilli e di ricorsi, che hanno prodotto la desertificazione delle aree più pregiate del nostro territorio, livelli insopportabili di inquinamento e di degrado ambientale e il fallimento di politiche insostenibili di pseudo-industrializzazione. I protagonisti dell’intesa sono, da una parte, Rosario Crocetta, dall’altra, il presidente dell’Autorità portuale Antonino De Simone.

Articolo pubblicato il 24/09/2013 sulla versione online della Gazzetta del Sud

Potrebbero interessarti...

  • “Messina nel ‘900” Apre un nuovo percorso museale dedicato alla storia della città dello stretto

    L'interesse verso la storia recente della nostra città, e la voglia di far conoscere eventi passati con l'ausilio di reperti storici, immagini, iconografie e filmati, il prossimo 20 maggio, fa un grande balzo in avanti con l’inaugurazione delle mostre permanenti realizzate al Museo “Messina nel ‘900” allestino nell’ex “Ricevero-Bunker Antiaereo Cappellini”. Il Museo del 900 Messinese si trova nella parte alta del Viale Boccetta ed è diretto da Angelo Caristi.
    Le due mostre permanenti, dal titolo “Difesa dello Stretto – dai castelli alle fortificazioni umbertine” e “Iconografie e propaganda della I Guerra Mondiale”, rappresentano attraverso una raccolta di cimeli storici, uno studio di conservazione della memoria collettiva il cui fine è di portare avanti un progetto unico che possa rivelarsi utile a tutta la città.

  • Domenica 21 Dicembre visite guidate a Forte Cavalli

    Per chi ancora non ha avuto il piacere di visitare quella che ormai viene definita dai più la terrazza sullo stretto, domenica 21 dicembre potrà godersi lo splendido panorama dall'alto della Fortezza Umbertina che domina la lingua di mare che divide la Sicilia dal continente. E' l'occasione per visitare il Forte e tornare indietro nel tempo rileggendo la storia militare della città grazie ai reperti conservanti nel museo della struttura fortificata di Larderia.

Notizie dai Forti Messinesi

Eventi ai Forti di Messina

Fortificazioni Messinesi

You are here:   HomeEventi & Notizie dai FortiNotizie dai FortiPossibile accordo sulla Zona Falcata

Contatti

Sito Web: www.messinafortificata.it

Puoi scriverci utilizzando il  Modulo Contatti o inviandoci una mail all'indirizzo: messinafortificata[@]hotmail.it
----------------------------------------------------------
Seo & Ottimizzazione by BlogJoomla.it
Sito realizzato dalla T'WA di Messina

 

Cos'è Messina Fortificata

Messina Fortificata vuole essere punto di incontro per chiunque sia interessato alla bellezze militari della nostra città ed allo sfruttamento culturale e ricreativo delle strutture.

Continua a leggere...